• slide1
  • slide2
  • slide3
Stampa

Cessione di fabbricato, dichiarazione di ospitalità e di assunzione

on .

Cessione di fabbricato

Modulo dichiarazione di ospitalità e di assunzione

La comunicazione di cessione del fabbricato è un obbligo che riguarda chiunque ceda la proprietà o il godimento o che, per un periodo superiore a un mese, consenta l'uso esclusivo di un immobile o di parte di esso.
La comunicazione di cessione del fabbricato è stata sostanzialmente assorbita dalla registrazione dei contratti riferiti all'immobile (vendita, locazione, ecc.).
La legge lascia intatto l'obbligo di comunicazione solo nel caso in cui "venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso".


La dichiarazione di ospitalità deve essere resa obbligatoriamente quando una persona, a qualsiasi titolo, ospiti, ceda beni immobili o assuma alle proprie dipendenze:
- un cittadino straniero extracomunitario
- un apolide


La comunicazione di cessione di fabbricato e la dichiarazione di ospitalità devono essere effettuate da chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui, li ceda ad altri.
La dichiarazione di assunzione deve essere effettuata da colui che assume il cittadino extracomunitario.
Le comunicazioni sopracitate devono avvenire entro 48 ore dalla consegna dell'immobile o dall'assunzione del cittadino extracomunitario.

Possono essere:
- consegnate all'Ufficio URP del Comune;
- inviate per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.


Assieme alla dichiarazione, è necessario allegare:
- la carta d'identità
- il passaporto, per i cittadini extracomunitari
- il permesso di soggiorno, per i cittadini extracomunitari


Normativa di riferimento:
D.L. n. 59, art. 12 del 21.03.1978, convertito con modificazioni in Legge n. 191 del 18.05.1978;
D.Lgs n. 286, art. 7 del 25.07.1998 e successive modifiche.