• slide1
  • slide2
  • slide3

Articoli

Stampa

I.U.C. 2017

on .

La IUC (Imposta Unica Comunale) è stata istituita dal comma 639 della legge 27/12/2013 n. 147 (legge di stabilità 2014) e successivamente modificata dal D.L. n. 16 del 6 marzo 2014.

Essa è composta da tre tributi:
- l’IMU (Imposta Municipale Propria)  - per il 2017 stesse aliquote del 2016
- la TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili)  - per il 2017 stesse aliquote del 2016
- la TARI (Tassa sui Rifiuti) - Dal 2017 cambia in corrispettivo rifiuti in gestione a Mantova Ambiente.

REGOLAMENTO IUC:
DELIBERAZIONE C.C. N. 11/2014 - REGOLAMENTI

REGOLAMENTO IUC

IMU

Presupposto dell’imposta è la proprietà e/o la titolarità dei diritti reali di godimento di immobili.
Per immobili sono intesi fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli (di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 504).
Per quanto riguarda le aree fabbricabili i valori rimangono invariati rispetto all'anno 2015.

Aliquote deliberate per il 2017:

Aliquota per abitazione principale di Cat. A/2 A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e relative pertinenze, , così come definite dall’art. 13, comma 2 D.L. 201/2011, convertito in L. 214/2011

esenti

Aliquota ridotta per abitazione principale di Cat. A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze, così come definite dall’art. 13, comma 2 D.L. 201/2011, convertito in L. 214/2011

3.8 per mille

Aliquota per tutti gli altri fabbricati ,aree edificabili, terreni agricoli

8.1 per mille

Aliquota per i fabbricati produttivi di Cat. D

8.1 per mille di cui: il 7,6 per mille riservato esclusivamente allo Stato e il restante 0,5 per mille riservato al Comune

La detrazione per l’abitazione principale è di €. 200,00.
Non è più presente la detrazione per i figli fino a 26 anni residenti con i genitori.

Pagamento:

RATA

SCADENZA

MODALITA’ PAGAMENTO

Acconto

16 giugno

F24

Saldo

16 dicembre

F24

Unica soluzione

16 giugno

F24


I versamenti non devono essere eseguiti quando l'imposta annuale risulti inferiore a euro dodici (12,00)


Codici tributo da utilizzare nella compilazione del mod. F24:

TIPOLOGIA IMMOBILE

CODICE QUOTA COMUNE

CODICE QUOTA STATO

Abitazione principale e pertinenza

3912


Terreni agricoli

3914




Aree edificabili

3916




Fabbricati categoria D

3930

3925

Altri fabbricati

3918






Ulteriori esenzioni dall’IMU:
  • I fabbricati rurali ad uso strumentale
    Gli alloggi regolarmente assegnati dagli Iacp;
  • Gli immobili adibiti ad abitazione principale dei soci assegnatari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa;
  • La casa coniugale assegnata al coniuge (a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio);
  • Gli immobili posseduti, e non concessi in locazione, dal personale in servizio permanente delle Forze armate e di polizia e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.
  • Si considera direttamente assimilata ad abitazione principale l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà, usufrutto ed abitazione da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.
TASI

Presupposto dell’imposta è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell’IMU. Sono esenti i terreni agricoli. Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma cartella. L'occupante versa la TASI nella misura del 20 % dell'ammontare complessivo della TASI. La restante parte (80%) è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare. 




PROPRIETARIO

UTILIZZATORE

TASI

80%

20%


I versamenti non devono essere eseguiti quando l'imposta annuale risulti inferiore a euro cinque (5,00)

Aliquote deliberate per il 2017:








PROPRIETARIO

UTILIZZATORE

Aliquota per abitazione principale Cat. A/2 A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e relative pertinenze così come definite dall’art. 13, comma 2 D.L. 201/2011, convertito in L. 214/2011

ESENTE




Aliquota per abitazione principale e relative pertinenze di Cat. A/1, A/8 e A/9  così come definite dall’art. 13, comma 2 D.L. 201/2011, convertito in L. 214/2011 -  1.2 per mille 100%  
Aliquota per tutti gli altri fabbricati

1 per mille

80%

20%

Aliquota per i fabbricati produttivi di Cat. D

1.1 per mille

80%

20%

Aliquota per i fabbricati strumentali all’agricoltura

1.0 per mille

80%

20%

Aliquota per le aree edificabili

azzerata

80%

20%


Pagamento:

RATA

SCADENZA

MODALITA’ PAGAMENTO

Acconto

16 giugno

F24

Saldo

16 dicembre

F24

Unica soluzione

16 giugno

F24


COME FARE IL CONTEGGIO:

FORMULA: rendita catastale x 5% (rivalutazione) x moltiplicatore (diverso a seconda dell’immobile) x aliquota corrispondente.

Codici tributo da utilizzare nella compilazione del mod. F24:

TIPOLOGIA IMMOBILE

CODICE QUOTA COMUNE

Abitazione principale e pertinenza

3958

Altri fabbricati

3961

Fabbricati strumentali all’agricoltura

3959




SCHEMA RIASSUNTIVO SCADENZE IUC 2017


IMU

Acconto

16 giugno

Saldo

16 dicembre

TASI possessore e occupante

Acconto

16 giugno

Saldo

16 dicembre


Per qualsiasi chiarimento e/o spiegazione contattare l’Ufficio Tributi del Comune, nei seguenti orari:
Lunedì 8.30 - 13.00 
Mercoledi - Giovedì  - Venerdì 10.30 – 12.30
Sabato 8.30 – 12.00
Martedi - chiuso
Tel. 0376/6629211-205-204
Fax 0376/6629207

E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.